Olio Natural

Lavoriamo con tradizione

Dove nasce l'Olio Natural? In Umbria!

In questa regione d'Italia ci sono 5 sottozone per la produzione dell’olio. I Colli del Trasimeno, I Colli Orvietani, I Colli Amerini i Colli Martani e I Colli Assisi-Spoleto.

L’olio Natural è prodotto nella sottozona dei Colli di Assisi-Spoleto e in particolar modo  nella costa trevana e campellina, rinomata per posizione e terreno.

La cultivar principale è il  Moraiolo, con qualche olivo di leccino e frantoiano. 

L’eccezionalità dell’olio Natural è dovuta alla particolare zona geografica dove l'uliveto è insediato, e quindi al  suo clima e al terreno caratteristico della bella Umbria.  In più la cura e la dedizione profusa durante la raccolta e la molitura contribuiscono senza dubbio a farne un prodotto di qualità.

Ad esempio la raccolta viene fatta esclusivamente a mano, e non con mezzi meccanici. Questo consente di portare l’oliva integra al frantoio senza che abbia subito stress al momento del distacco dalla pianta, come invece accade con l'uso dei pettini o degli agevolatori meccanici.

La molitura avviene entro le 24 ore dalla raccolta per garantire un extravergine di qualità. Dal momento in cui  l'oliva lascia la pianta fino a quando viene franta, si pone  estrema attenzione affinchè non subisca sbalzi di temperatura che potrebbero comprometterne la qualità, e si mantiene  il più possibile fresca e asciutta.  

E' fondamentale, per l'alta qualità del prodotto, anche il momento in cui si decide di raccogliere l’oliva. Si attende che il frutto abbia un aspetto che dal verde comincia a diventare violaceo (invagliatura), e che la polpa all'interno sia completamente verde. E' questo momento della maturazione  che renderà l’olio di qualità superiore, a discapito però della resa.  Se ne produrrà  meno per quintale ma senza dubbio di qualità superiore; sarà meno acido e molto più ricco di polifenoli e quindi più buono. 

Olio Natural mette al primo posto la qualità del prodotto!!

Fruttato erbaceo amaro piccante!

La raccolta 2016 è stata una vera sorpresa per qualità e abbondanza. 

L'olio che ne è uscito fuori risulta all'olfatto fruttato ed erbaceo, con note di erba tagliata ed erbe selvatiche che  conferiscono al gusto una piacevole sensazione di freschezza, ed un persistente amaro e piccante  di foglie di rucola fresca. (vedi il pdf allegato)

Queste caratteristiche sono armoniche tra loro e quindi  non sbilanciate.  L'amaro, il pungente e il  fruttato sono in equilibrio e rende  l’olio incredibilmente versatile in cucina su tutti i piatti, dai più delicati a quelli con personalità forte e decisa.

L’olio non è solo la spremitura del frutto. Dentro c’è tutta una storia e una tradizione che parte dagli olivi, a come si sono insediati, a quello che hanno vissuto nei secoli per arrivare fino ad oggi. Stagioni rigidissime per il freddo, o caratterizzate da forti siccità alternate ad annate più miti e favorevoli dal punto di vista climatico.

Per non parlare del terreno impervio e roccioso dove si trova l'uliveto di Olio Natural. Ci vuole coraggio per fare un olio così,  perché solo il continuo lavoro dell’uomo può far sì che l’oliveto produca. Non è comodo. E basta trascurarlo per poco che il bosco riguadagna velocemente terreno lungo le pendici delle colline.

E' così che il lavoro incessante dell'uomo, il terreno e la roccia   producono  un olio prezioso, che racchiude in sè, la storia  di centinaia di anni.